Poesie che non mi stavano da nessuna parte

20.00 

di Manuela Dago

Le poesie di Manuela Dago fanno pensare ai riquadri di stoffa colorata di una grande coperta patchwork; sotto un’apparenza morbida e domestica questi piccoli frammenti arguti, saggi e talvolta dolorosi cuciono, tengono insieme e ci restituiscono il senso di un’esistenza trascorsa tra giorni un po’ monotoni e un po’ buffi, l’incanto e il disicanto di un tempo che scorre e cambia e la consapevolezza che noi\ tra le parole\ siamo un ponte trasparente.

BUONE NOTTI

non dormo bene
al centro del letto

la cicatrice tra i materassi
mi apre una cerniera

raddoppiandomi l’indecisione

per quale sia il lato buono
da cui pendere
su un giorno nuovo

46 disponibili

Categorie: , Tag: , , ,

Descrizione

Manuela Dago
Poesie che non mi stavano da nessuna parte
Collana I Samurai
Copertina rigida, cucitura giapponese
Pagg. 90
Formato cm 16×14
Seconda tiratura: 50 copie numerate

Manuela Dago è nata in Friuli nel 1978, a dodici anni inizia a scrivere poesie, oggi vive a Bologna. Da diversi anni ha avviato una ricerca nell’ambito delle arti visive con particolare attenzione al collage e al ricamo su tessuti.