Via Rivolta

20.00 

A volte dimentico

se è con lo zucchero o col sale

che si prende il caffè

come si aprono gli ombrelli

se sono destra o mancina

quanto fa otto per sette.

Ma a volte ricordo

di quando ero airone,

di quando abbiamo attraversato

a piedi nudi tutta la tundra

dell’attesa dei primi raggi

che i petali già tesi spalancano.

Io trovo che quello che scrive e dice Alessandra sia molto intenso e che suoni tutto come dev’essere, come spesso è con la poesia autentica: sa di riscatto, sa di riscossa, e sa di rivolta. Con queste parole Rossana Campo presenta Alessandra Bordino, danzatrice e poeta fino a ora inedita. Via Rivolta è la sua prima raccolta, un canto di amore e rinascita che comincia come una controodissea: non da un viaggio per ritornare, ma da un ritorno per ricominciare a viaggiare.

Occasione di questi versi che preludono a una nuova fioritura è il ritorno della poeta a Novara, sua città natale, nella casa dell’infanzia, topos di grande poesia e letteratura e “scena del crimine” per eccellenza, che spalanca le porte al ricordo e al rimosso, curando le ferite del passato e gettando un ponte verso il futuro.

Così, in un interno vissuto e riscoperto, Alessandra si tuffa nel pozzo dell’infanzia per trovare il linguaggio della poesia e mettere in movimento le parole, quelle sue e quelle degli antenati del passato, degli incontri dal presente e dei sogni che sono l’unico modo che abbiamo per ricominciare a danzare.

41 disponibili

Categorie: ,

Descrizione

Via Rivolta, di Alessandra Bordino

Prefazione di Rossana Campo

Edizioni Sartoria Utopia, 2021

Collana: I Samurai

Copertina rigida, cucitura giapponese

Pagg. 88

Formato: cm 14,5X15,5

Tiratura: 122 copie così suddivise,

100 copie numerate da 1 a 100

12 copie numerate da I a XII

10 copie segnate a A a L (mini-tiratura da collezione “Rara avis” con banda laterale di seta oro metallizzato, cucitura giapponese speciale, risguardo carta tinta a mano. Queste copie non sono disponibili sul sito, per visionarle e acquistarle scrivere a info@sartoriautopia.it)

 

Alessandra Bordino nasce a Novara nel 1985 dopo il liceo classico si trasferisce a Milano dove si diploma in TeatroDanza alla Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi e poi si laurea presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Milano con la tesi in estetica sulla danza come pensiero corporeo. È recentemente tornata a vivere a Novara dove è nato questo libro che è la sua opera prima e che all’interno del suo percorso si colloca lì dove inizio e fine si toccano, nel punto in cui il serpente si morde la coda.